IL LADRO VA IN VILLA A RUBARE, MA TROVA CHI LO ACCOPPA…

E’ un fatto accaduto lo scorso 6 luglio, nella cittadina di Anzio, a pochi chilometri da Roma. Un ladro, semplicemente uno che voleva rubare e violare la proprietà altrui, quindi un criminale, si è introdotto nella villa di un personaggio che però aveva “installato” un particolare antifurto: un bodyguard che, purtroppo per il delinquente, lo ha beccato e “ripassato” a dovere. Il criminale è fuggito, ma dopo qualche metro è crollato sul marciapiede. Un passante, senza sapere che si trattava di un criminale, lo ha aiutato chiamando il 118. Ai carabinieri ha raccontato i fatti ma ha dichiarato di non sapere chi lo avesse bastonato. Avrà detto ai carabinieri che è un ladro? E che le botte le ha prese, meritandole in pieno? Naturalmente ora per il bodyguard, una volta che i carabinieri lo avranno individuato, ci sarà qualche strascico giudiziario. Negli USA chi viola la proprietà privata può anche essere ucciso e al proprietario dell’immobile non capiterà nulla. Negli USA la proprietà privata è sacra. In Italia no, almeno per la legge e la magistratura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *