INCIUCIO E TRASFORMISMO, DA SEMPRE I VIZI CAPITALI DELLA POLITICA ITALIANA

Che strana la politica italiana, però ha un pregio, ti porta a sviluppare le doti di analisi, soprattutto quando avverti nell’aria un senso di “tranquillità” condizionata. Condizionata dal fatto che i ” bambini” viziati sinistrorsi, sbeffeggiati dagli adulti Italiani e messi in un angolo in punizione, sbattendo i piedi, occupando le piazze, ironizzando ed insorgendo contro una ben definita classe politica a loro non confacente, oggi avendo riconquistato gli scranni dei palazzi, si sono rilassati, sembra che tutto è ritornato nella normalità senza alcuna tensione sociale nelle piazze e sui media. Sembra ormai lontano il periodo di quando proprio i “viziatelli” ironizzavano sugli elettori di destra o salviniani ritenuti da terza media. Si tace, ipocritamente che da loro quelli certificati con la Terza Media son diventati ministri di un popolo che non li ha votati. Ecco, a ciò non scandalizza il principio ma la sfacciata ipocrisia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *