IL CORAGGIO DEI FRANCESI AL PARAGONE CON LA PUSILLANIMITÀ DI NOI ITALIANI

Guardate questa scena: siamo nel mezzo di una celebrazione, scorgiamo due plotoni inquadrati di vigili del fuoco francesi. Ad un certo punto i vigili del fuoco schierati e al cospetto delle autorità, lasciano lo schieramento e si allontanano dalla manifestazione. In Italia, almeno tra polizia di stato e polizia penitenziaria, corpi a ordinamento civile, c’è qualcuno che avrebbe il coraggio di farlo. Immaginate che al posto dei pompieri ci sia uno schieramento di polizia penitenziaria. Davanti al Capo del DAP, come ad un provveditore o un dirigente d’istituto, magari con alcune autorità locali o nazionali (sindaci, governatori, ministri). Qualche attimo e lo schieramento di poliziotti penitenziari rompe le righe e a passo lento si allontana, lasciando il funzionario, magari un commissario, con la sciabola e la fascia azzurra, che resta impietrito e incredulo a quanto accade…..ma no, tranquilli. E’ soltanto un sogno, da noi non accadrà mai, perché ormai l’unico obiettivo è quello di pigliare i soldi dello stipendio, dimenticando che ci sono anche dignità e onore da salvare. E per questo motivo bisogna fare uno sforzo mentale, coraggioso e determinato. Prima che il massacro sia compiuto.

Lascia un commento