BIIP BIIP, DRIN DRIN…..PRONTO? SALVE SONO IL DETENUTO X, CHI PARLA?

Lui, un detenuto, esce in permesso premio grazie alla solita manica larga del magistrato di sorveglianza. Esso, è un telefonino, anzi, un micro-cellulare il cui cavo usb per la ricarica è stato beccato dai colleghi addosso al cammello rientrato a “casetta”. Da lì a perquisire la “camera” di questo signore non c’è voluto molto. Et voilà, i nostri trovano anche il telefonino. E’ accaduto al Don Bosco, lo smandrappato carcere di Pisa. Si richiedono sistemi di schermatura degli istituti. Non capiamo: ma il DAP li ha acquistati o no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *