CI PROVANO, VOGLIONO EVADERE, MA I NOSTRI LI ACCHIAPPANO

Brindisi, casa circondariale, passeggi infermeria, quattro cammelli prima, due cammelli appena passato qualche minuto. E gli altri due? Il collega ubiquo in servizio non ci pensa su due volte. Subito l’allarme, i due sono scappati dal cortile, per finire su un terrazzino adiacente ai passeggi. Ai due detenuti, colti in flagrante, non resta che desistere e tornare all’ovile, in quel cortile dal quale erano scappati. Uno dei due, sbaglia manovra e crolla giù. 4 metri separano quel terrazzino dal cortile. Viene portato al pronto soccorso, l’altro invece è bloccato da alcuni colleghi. Intorno al torace del detenuto ferito una corda rudimentale, le solite strisce di lenzuola, qualcosa come 15 metri. Il cammello contuso aveva lasciato un bigliettino ai nostri, all’interno della propria cella. Un “tornerò”, mi piglio due giorni e poi faccio rientro. Scusate il disagio……