L’ACCOGLIENZA INFETTA, A TREVISO I CLANDESTINI POSITIVI AL COVID NON CI STANNO E SPACCANO TUTTO

Treviso, ex caserma Serena. Qui dentro, 133 dei 293 migranti accolti sono risultati positivi al Covid. Alcuni di loro hanno danneggiato l’infermeria lanciando una brandina, mobili e un computer per manifestare il loro dissenso verso la decisione di tenerli in quarantena obbligatoria. La tensione è nata dalla decisione di bloccare all’interno della struttura tutti i migranti, non solo quelli risultati positivi ai tamponi svolti dagli operatori dell’Usl 2. Questo è uno dei risultati dell’attuale “sistema” politico. Quel sistema a cui i pentastellati avevano dichiarato guerra, chiedendo ed ottenendo voti, mentre oggi ne sono piacevolmente succubi e pienamente partecipi con il solo fine delle spartizioni delle poltrone ovvero del potere… che lede la plebe (il popolo) e giova agli aristocratici (pentastellati pidioti).