DAL BOLLETTINO DI GUERRA DEL 16 SETTEMBRE 2020, PARLA CON LA MOGLIE E PESTA IL COLLEGA

I detenuti violenti vanno abbattuti. Aggressione uguale reazione, estrema, non letale ma senza sconti. Basi pensare al verme di origini casertane, detenuto comune rinchiuso nel carcere di Aversa che, appena rientrato dal colloquio con la moglie, ha preso a mazzate un nostro collega. Perchè? Forse la mogliettina gli aveva confidato di essersi trombata un altro? E se anche fosse, che c’entriamo noi? Nella foto che vi mostriamo, un gruppo di colleghi americani intervenuti su un detenuto violento e arrogante. Ecco cosa può succedere se non rispettano agenti e regolamenti. Mica come in Italia, dove conta di più il peggiore dei criminali rinchiusi in gabbia….rinchiusi poi….