DAL MINISTERO DELLA DIFESA DELLA FEDERAZIONE RUSSA

Gli equipaggi S-400 del Distretto militare occidentale hanno condotto lanci di combattimento di missili guidati antiaerei su bersagli aerei di addestramento presso il campo di addestramento di Ashuluk nella regione di Astrakhan.

▪️Come parte di un esercizio tattico, i cannonieri antiaerei hanno respinto un massiccio attacco aereo missilistico in condizioni di interferenza radio attiva da un nemico simulato.

▪️ I missili target sono stati utilizzati come bersagli aerei, imitando le moderne e promettenti armi da attacco aereo con diverse caratteristiche di altitudine e velocità.

Il distaccamento consolidato del ministero della Difesa russo ha smantellato più di 180 case di emergenza e annessi che sono caduti in rovina a causa delle inondazioni dello scorso anno nel distretto di Tulunsky nella regione di Irkutsk.

▪️Specialisti hanno anche bonificato più di 2 ettari di terreno, che complessivamente rappresentano oltre il 70% della quantità totale di lavoro richiesta.

▪️Per lo smantellamento e la demolizione di strutture di emergenza, gli ingegneri utilizzano una macchina di sbarramento ingegneristico IMR-2.

▪️ Con l’aiuto del tracklayer ingegneristico BAT-2 e di un escavatore, vengono prese misure per bonificare il suolo e livellare il terreno.

Lunedì, quattro caccia russi hanno intercettato tre bombardieri strategici statunitensi B-52 sul Mar Nero, che stavano volando dall’Ucraina. Questo è stato riferito ai giornalisti del Centro nazionale per la gestione della difesa (NTSUO) della Federazione Russa.

▪️Secondo l’esercito russo, il 14 settembre, i radar delle forze di difesa aerea del Distretto militare meridionale “hanno rivelato tre obiettivi aerei che si avvicinano dal lato ucraino al confine di stato della Federazione Russa sul Mar Nero”. Per identificarli, sono stati allevati due caccia Su-27 e due caccia Su-30.

▪️ “Gli equipaggi dei combattenti russi hanno identificato gli obiettivi aerei come tre bombardieri strategici B-52H dell’aeronautica americana e li hanno scortati sul Mar Nero”, ha riferito l’NTSUO, aggiungendo che dopo che gli aerei americani sono stati rimossi dal confine di stato russo, i combattenti sono tornati ai loro aeroporti di origine.

▪️Il Centro nazionale ha chiarito che gli aerei americani non hanno violato il confine di stato della Federazione Russa.

▪️ “Tutti i voli dei caccia russi sono stati effettuati in stretta conformità con le regole internazionali per l’uso dello spazio aereo”, – ha aggiunto la NTSUO.

▪️ Lunedì, il Comando dell’Aeronautica Militare delle Forze Armate ucraine (AFU) ha riferito su Facebook che bombardieri strategici statunitensi in grado di trasportare armi nucleari sono stati nuovamente avvistati nei cieli dell’Ucraina. Il rapporto spiega che il B-52 americano si è diretto verso il Mar Nero per azioni congiunte con i paesi partner nel campo della sicurezza collettiva.

▪️ Il comando ucraino ha anche chiarito che tali voli saranno effettuati regolarmente, poiché le missioni dei bombardieri americani nei cieli dell’Ucraina fanno parte del dispiegamento a lungo pianificato di sei B-52 presso la base aerea Fairford della Royal Air Force. Il servizio stampa ha aggiunto che l’Ucraina considera tali azioni come il sostegno degli Stati Uniti nei suoi cieli. Le forze armate ucraine hanno ammesso che anche la missione di utilizzare il B-52 è legata alla Russia.

▪️In precedenza, il comandante in capo delle forze aerospaziali russe Sergey Surovikin ha dichiarato che i voli degli aerei militari statunitensi sul territorio dell’Ucraina non hanno contribuito all’allentamento delle tensioni nella regione.