RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO, LA GUERRA DEI SINDACATI DI AUGUSTA

Come noto il PIL firmato prima da Sappe, Uil. Cgil e Osapp, ha visto quest’ultima sigla uscire dalla maggioranza, sedendosi al tavolo negoziale di luglio, riaprendo la trattativa, annullando la maggioranza, tavolo negoziale a cui Sappe, Uil e Cgil non hanno partecipato. Vista la stasi nel mese di settembre tutti hanno partecipato alla convocazione per discutere alcune criticità emerse nel PIL non messo nemmeno in atto, se non in parte, comunque permetteva al personale di smontare dalla notte alle 06,00, adesso grazie all’ostruzionismo delle altre OO.SS., il PIL è in discussione nuovamente, non avendo più come Sappe la maggioranza, non per altro, abbiamo scelto di assecondare ove possibile la Parte pubblica nelle criticità, al fine di permettere ai colleghi di smontare dalla notte alle 0/6, almeno quello. Adesso qualsiasi PIL non avrà la LARGA CONDIVISIONE, visto che ci sarà un 40% di rappresentanza sindacale contraria, condivisione da loro ricercata nel nostro PIL. Il cespuglietto scrive sempre cazzate (vedi foto in basso), non si smentisce mai, del resto ne prendiamo sempre le distanze, arroganza e presunzione la fanno da padrone, peccato che alle parole non seguano i fatti.

Abbiamo solo realizzato che non c’è più la maggioranza, nonostante le fesserie che scrive, il P.I.L. con una maggioranza lo firmerei altre mille volte, alzati dalla poltrona ABUSIVA che occupi e poi ne parliamo, il PIL ne prevede la sua restituzione a turno a luglio cosa non avvenuta. Come era prevedibile, già stamani qualche venditore di fumo ha iniziato a dare notizie surreali al personale che mi ha prontamente riferito che questo individuo, simile ai suoi amici, diceva che #Sappe e #Uil non partecipando al tavolo tecnico faranno il loro gioco: ebbene te lo dico PUBBLICAMENTE, del resto non tutti sanno dire le cose in faccia, così già sai che state perdendo tempo e soprattutto lo state facendo perdere al personale che è stremato dalle notti di otto ore (fai lo screenshot e lo metti a verbale), qualsiasi tavolo tecnico è una PERDITA di TEMPO, che il personale di Augusta non meritava, la Parte Pubblica ti ha indicato le criticità, condividendo il resto del P.I.L., visto che è assodato che tutti voi non avete capito il danno che state facendo al personale, non c’è nessun margine per un turno misto, per cui solo FANTASIE, la Direzione ha TESO LA MANO con una proposta tra le tante di organizzare le notti di sei ore al personale, certo voi notti non ne fate e non avete fatto negli ultimi 10 anni, non potete capire il disagio che sta subendo il personale che smonta alle 08,00 dalla notte, VERGOGNATEVI, prendete nota, #Sappe e #Uil da soli sono il 40% della Rappresentatività Sindacale, per cui anche un ipotetico accordo che raggiungesse il 51%, SARA’ COME IL P.I.L. DA NOI FIRMATO E DA VOI CONTESTATO…….perché anche questo non avrebbe una LARGA CONDIVISIONE…. , ma non solo, c’è anche il personale da noi rappresentato il 40% che dice BASTA, a cui SOMMIAMO IL 15/20% DI PERSONALE NON SINDACALIZZATO CHE NON VUOLE le vostre idee senza fondamento e non applicabili, tipo un turno misto. Figuratevi se il personale non capisce che col terzo turno a stento ve ne è uno a piano, figuriamoci con un surreale turno misto, ma a tutto ciò se la Direzione lo proponesse, NOI saremmo i primi a firmarlo. Ci dispiace per il Personale di P.P. di Augusta che a causa decisioni senza senso di tavoli tecnici da parte di USPP, Cnpp, Sinappe/Sippe, Cisl, Cgil e Osapp che serve solo a perdere tempo, NOI del #Sappe ma non solo, siamo stati da subito contrari, abbiamo a cuore il personale che grazie alle OO.SS. richiedenti tavolo tecnico, inutile, oltre ad aver ostacolato il P.I.L. che faceva smontare TUTTI dalle notti alle 06,00 con il risultato di 0/8 per tutti, tanto in contrattazione non avranno una LARGA CONDIVISIONE, quella che reclamavano per loro, poiché un 40% di Rappresentanza sindacale non vuole modifiche, il Sappe pur di accelerare e raggiungere l’OBIETTIVO, cioè le NOTTI di 0/6, ha accettato le criticità emerse, elencate dalla Parte Pubblica e detto NO solamente alla messa in discussione delle ferie natalizie. Riflettete se è così che intendete essere rappresentati.

Lascia un commento