ANCHE I COLLEGHI POLACCHI SONO ALLE PRESE CON I TENTATIVI DI INTRODUZIONE DI CELLULARI E DROGA

Ma non entrano, mai. A differenza dei nostri istituti dove invece possono entrare, poi scoperti da successive perquisizioni, ormai di routine. In Polonia questo non avviene, ma ci provano. A volte sono nascosti nelle scarpe, nelle penne, negli evidenziatori, nel dentifricio e persino in una palla ortopedica. Compresa la droga. Non entra nulla, ma proprio nulla.

Lascia un commento