GLI ISLAMICI NON HANNO IL SENSO DELL’UMORISMO. NON RIDONO, DECAPITANO I COSIDDETTI “INFEDELI”

E questo, purtroppo, gli riesce molto bene. Un insegnante è stato ucciso e decapitato per aver osato mostrare in classe le immagini di Maometto pubblicate da “Charlie Hebdo” allo scopo di proporre un dibattito sul tema tra i suoi studenti di un liceo della Île-de-France. La vittima è Samuel P., insegnante di storia e geografia presso un istituto scolastico a Conflans-Sainte-Honorine (nel dipartimento degli Yvelines, regione dell’Île-de-France) , ed è proprio all’interno dell’istituto che il corpo della vittima è stato rinvenuto dalle forze dell’ordine dopo le segnalazioni ricevute. Un professore decapitato per aver mostrato le caricature di Charlie Hebdo: è il livello di barbarie insostenibile in cui si trova la Francia. L’islamismo ci fa la guerra: dobbiamo cacciarlo con la forza dalla Francia e da tutti i paesi dell’Europa. Questo atto immondo è un lutto per la nostra democrazia, ma deve renderci più combattivi che mai per difendere la nostra libertà. NO ISLAM.

Lascia un commento