QUANDO “LA MANO DE DIOS” SCACCIA OGNI MALE – EDITORIALE

E si, in questi giorni abbiamo assistito ad uno dei “miracoli”, di estrazione pagana, che supera di gran lunga quella religiosa della liquefazione del sangue di San Gennaro. Eppure è da Febbraio 2020 che ormai l’intera popolazione Europea, come quella Italiana, vive e sta vivendo la propria vita quotidiana con tempi scanditi da oligarchi DPCM che impongono e stravolgono stili di vita che, per una giusta causa, tutti abbiamo ossequiato per la salvaguardia della nostra salute, dei nostri congiunti che, colpiti dal maledetto covid-19 hanno lasciato questa terra dipartendo da soli, senza un minimo conforto affettivo/familiare, senza un ultimo saluto prima del trapasso. Detenuti che mettono a soqquadro una nazione in piena pandemia causando morti e devastazioni. Operatori sanitari che perdono la vita per garantire il diritto alla vita stessa. Inermi cittadini rincorsi dalle FFOO su isolate spiagge della riviera romagnola , con le dirette della D’Urso, Barbarella a noi tanto cara. E però, in una baluarda Regione, quella campana, ormai contea Deluchiana per ergersi a sceriffo anticovid, il virus è debellato. Per mano “divina”, nel regno del “dio pallone”, il miracolo è avvenuto per “mano di dios”. Prova ne è delle centinaia di migliaia di adoratori “maradoniani” che sono scesi tra le vie del centro, in mezzo le piazze, per osannare, in tempo di covid-19, l’avvenuto miracolo del ” #noncenecoviddi”.

Riflessione: come mai lo Stato, l’amministrazione regionale (De Luca lo sceriffo), l’amministrazione provinciale come quella comunale (del De Magistris), non hanno mandato tra la gente le FFOO (come fatto per i singoli sulle deserte spiagge), con le dirette di Barbarella (D’Urso), per far rispettare le misura di lockdown che impone il DPCM e che il resto della popolazione italiana sta osservando da nove mesi? Forse perché hanno avuto paura che gli stessi che osannano al “miracolo” potevano ritorcersi contro rischiando tumulti sociali? Eppure, il Personale di Polizia Penitenziaria, ha fatto osservare i DPCM all’interno delle Carceri, ai detenuti ed ai suoi familiari, pur fronteggiando gravi criticità dovute alle reazioni scaturite che hanno portato a devastazioni, sommosse, aggressioni, morti. Noi, nella “società” del mondo parallelo, quali sono le carceri, operiamo per come le leggi dello stato impongono, consapevoli che miracoli “de dios” non ne riceviamo… anzi, noi riceviamo le scomuniche “de palmas”, il leader dei delinquenti (Mauro Palma). E ci fa un emerito baffo. Come mai, invece fuori, non si è fatto lo stesso? Per paura, per conveniente linea politica di parte, per opportuna necessità? Perché se così fosse, allora, tutta Italia è autorizzata a scendere in piazza per rendere grazie al miracolo “de dios”.

Lascia un commento