NEWS DALLA POLIZIA DELLA FEDERAZIONE RUSSA

Un estremista di Pskov ha aggredito un poliziotto durante una manifestazione illegale. Oleg Ivanov, 43 anni, è stato arrestato. Quando la polizia lo stava portando via, ha aggredito un agente e ha cercato di scappare. È stato subito catturato e nuovamente arrestato. Prima di allora Ivanov aveva anche pubblicato un video su TikTok con la didascalia “La fonte dell’infezione sono i media degli zombi” e con gli appelli per minare Ostankino. È stato avviato un procedimento penale contro Ivanov: l’uomo rischia fino a dieci anni di carcere. Questa è la pena prevista per chi aggredisce un agente di polizia in Russia. 10 anni per stupidità !!!

Voltiamo pagina. Il centralino del dipartimento del Ministero degli affari interni della Russia per il distretto di Abinsky ha ricevuto un messaggio con la segnalazione di un giovane sconosciuto caduto sotto il ghiaccio del fiume Khabl. L’ufficiale di polizia distrettuale senior del villaggio di Kholmskaya, il capitano della polizia Dmitry Kalita, che è arrivato sul posto, si è subito precipitato in aiuto. Essendo nell’acqua gelata, rompendo il ghiaccio con le mani e muovendosi lungo la costa, il poliziotto ha cercato di trovare il giovane. Pochi minuti dopo ci è riuscito. L’ufficiale distrettuale ha portato a riva l’uomo annegato. Si è scoperto essere un residente di 30 anni del distretto Seversky del territorio di Krasnodar. La vittima è stata consegnata agli operatori sanitari, gli è stata fornita tutta l’assistenza necessaria, ma sulla strada per l’Ospedale Centrale Regionale l’uomo è morto.

Lascia un commento