LE PROTESTE DAVANTI ALLA CAMERA DEI DEPUTATI CONTRO LE CHIUSURE IMPOSTE DAL COVID 19

Diciamolo subito. Noi non siamo d’accordo con chi vorrebbe da subito riaperture e allentamenti delle zone rosse o arancioni che siano. C’è confusione nell’aria, il Covi avanza nonostante i vaccini, i rischi per la salute dei cittadini sono innumerevoli. Ma c’è chi non lo vuole capire. Ieri si è data appuntamento a Montecitorio, nel cuore della Capitale, una manifestazione contro le chiusure causate dalla pandemia. Prima le urla “buffoni” e “libertà”, rivolte verso il Palazzo. Poi la carica con lancio di fumogeni e oggetti per cercare di rompere il cordone di sicurezza delle forze dell’ordine. Il bilancio della manifestazione di ieri di ristoratori, imprenditori e commercianti messi in ginocchio dal lockdown ha causato il ferimento di due poliziotti. Il primo, un agente in borghese, ha riportato una ferita profonda alla testa ed è stato portato via in ambulanza. Il secondo è stato ferito al volto, all’altezza del sopracciglio. Muoiono ancora centinaia di persone al giorno, il virus si riproduce in varianti, dimostrando che si tratta di un nemico forte e insidioso. La campagna vaccinale è nel caos, non vi sono ancora evidenze scientifiche che i vaccini siano sicuri. Eppure c’è chi aggredisce la polizia…….vergogna!

Lascia un commento